Grazie copiaSi è conclusa con successo la prima edizione di "Mettiamo le ali ai nostri territori", l'iniziativa promossa dal 14 al 20 settembre dalla UILDM nazionale: un nuovo evento attraverso cui l’associazione ha voluto dare massima visibilità e spazio ai volti, alle storie e alle attività che caratterizzano l’impegno delle sue 70 sedi locali
 
«La Settimana delle Sezioni 2015 - dichiara Luigi Querini, Presidente Nazionale UILDM - è stata l’occasione, fortemente voluta, per dare la possibilità alle nostre Sezioni, attive nella gestione quotidiana delle esigenze delle persone con disabilità, non solo di raccogliere i fondi necessari a finanziare servizi quali il trasporto, la riabilitazione, i servizi ambulatoriali, ma anche di fare una giusta informazione sulle malattie neuromuscolari e sulla ricerca scientifica. Desidero ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento che, anche se alla sua prima edizione, ha riscosso molta partecipazione e ampio sostegno».
 
Un Grazie particolare va a Stefania, Francesco, Alessandra, Massimiliano, Maria Maddalena, Manuèl e Fabio che, con entusiasmo, hanno “messo la faccia” nella promozione di questo evento e rappresentato con i loro volti e le loro testimonianze tutta la grande macchina di impegno e partecipazione - per i diritti e la solidarietà - che dal 1961 risponde al nome di Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare.
 
Gli hashtag #tuttiigiorni e #mettiamoleali sono stati il filo conduttore di questi giorni di intensa attività sui territori e attraverso tutti i canali di comunicazione a livello locale e nazionale. Obiettivo: accendere i riflettori sul grande lavoro quotidiano su cui la UILDM si fonda e grazie al quale la nostra Unione offre alle persone con disabilità assistenza, tutela dei diritti e opportunità nel lavoro, nello studio e nella vita di tutti i giorni, per la più piena e concreta inclusione sociale. 

librisolidali

ARTISTI UILDM

pittore