Anche quest’anno UILDM Bologna sarà presente ad EXPOSANITA’, Mostra internazionale a servizio della sanità e dell'assistenza. 

Un’edizione importante questa per Uildm che compie 40 anni di vita sul territorio bolognese!

Dall’11 al 13 Maggio ci potete trovare presso la STAND D42, pad. 16 dalle ore 9.30 alle ore 17.30, insieme a FISH Emilia Romagna, Aus Montecatone, La Skarrozzata e Rea.

Una preziosa occasione per conoscere alcune attive realtà del mondo della disabilità e confrontarsi su delicati temi ad essa connessi.

Inoltre il 13 Maggio dalle 10.00 alle 13.00 nella SALA SCARLATTI – PAD. 22

Si svolgerà il Convegno BARRIERE 2.0, durante il quale saranno presentate le “Linee guida per la visitabilità”, il nuovo regolamento con cui il Comune di Bologna propone un netto cambio di passo riguardo all’accessibilità per le persone con disabilità di negozi, bar e altri luoghi aperti al pubblico.

Per ottenere il biglietto di ingresso gratuito (anziché al costo di 50 Euro) potete inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure prescrivendosi al convegno  (https://forms.gle/nwKrZLL5M12rwHjD7). 

Il biglietto vale per tutti e tre i giorni di manifestazione (dall’11 al 13 maggio) e consente di visitare la parte espositiva e frequentare il nostro convegno e gli altri in programma.

Sarà presente un’interprete LIS. Il convegno è sottotitolato in diretta da FIADDA Emilia-Romagna (Associazione per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie) col progetto “ACCESs" - Accessibilità Comunicazione Cultura E Sottotitoli per le persone sorde – finanziato dalla Regione E.R.

Vi aspettiamo!

Alice Greco 
Presidente 

 Nuove norme per l’accessibilità dei negozi a Bologna: la presentazione il 13 maggio ad Exposanità

Saranno presentate il 13 maggio, nell’ambito di Exposanità, le “Linee guida per la visitabilità”, il nuovo regolamento con cui il Comune di Bologna propone un netto cambio di passo riguardo all’accessibilità per le persone con disabilità di negozi, bar e altri luoghi aperti al pubblico. 

Tramite il convegno “Barriere 2.0”, la UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Bologna presenterà alla cittadinanza le nuove norme, approvate nel settembre 2021 su impulso di una cordata di più di 15 associazioni di persone con disabilità, con capofila ULDM Bologna, in stretta collaborazione con l’ex Disability Manager Egidio Sosio, tecnici esperti di accessibilità e la passata amministrazione comunale. 

Le “Linee guida” sono un allegato del nuovo Regolamento Edilizio del Comune di Bologna e sono già pienamente in vigore. Mirano a rendere finalmente fruibili da tutti i luoghi del commercio, della cultura e della socialità, in linea con quanto richiesto dalla normativa nazionale e dalla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Il testo prevede alcune facilitazioni per chi vuole rendere più accessibile la propria attività: ad esempio l’esenzione dalla tassa di occupazione suolo pubblico per le rampe, o la possibilità di tenere sul marciapiede rampe non più lunghe di 50 cm anche senza chiedere autorizzazioni, se lo spazio rispetta alcuni requisiti dimensionali. A fronte delle semplificazioni, a tutti i titolari di luoghi aperti al pubblico è richiesta la realizzazione entro settembre 2023 di un adeguamento dell’accessibilità, individuato secondo appositi criteri, salvo casi di assoluta impossibilità tecnica. 

Il convegno sarà anche occasione per presentare le iniziative (accessibili dal sito di UILDM Bologna, a questa pagina: https://tinyurl.com/visitabilita-vademecum) messe in atto dalla rete associativa per facilitare l’applicazione delle linee guida: un “Vademecum” per comprendere le nuove regole e un servizio di consulenza offerto da tecnici esperti di accessibilità. 

L’evento del 13 maggio sarà aperto da Cristina Ceretti, consigliera comunale con delega a famiglia, sussidiarietà e disabilità, Giuliana Gaspari, presidente FISH Emilia-Romagna e dalle associazioni UILDM Bologna e Rete per l’autonomia, che presenteranno le Linee Guida. 

Seguirà l’intervento dell’avvocato Alessandro Bardini, dell’associazione Luca Coscioni, sugli strumenti legali che le persone con disabilità possono usare per tutelarsi dalle discriminazioni causate dall’inaccessibilità dei luoghi aperti al pubblico, come la L. 67/2006. Marco Rasconi, presidente di UILDM Nazionale, riporterà poi punti di forza e di criticità emersi dall’esperienza del Comune di Milano, dove un Regolamento Edilizio sull’accessibilità dei negozi è già in vigore da alcuni anni. 

Nella seconda parte del convegno, i relatori dialogheranno all’interno di una tavola rotonda insieme a Egidio Sosio (neopresidente della Consulta per il superamento dell’handicap di Bologna ed ex Disability Manager), Enrico Ercolani (geometra esperto di accessibilità e presidente de La Skarrozzata), Alice Greco (presidente di UILDM Bologna) e Fausto Bertoncelli esperto di accessibilità di AUS Montecatone. 

L’evento si svolgerà nella sala Scarlatti del Pad. 22 di Bologna Fiere. L'ingresso ad Exposanità prevede il pagamento di una quota d'ingresso pari ad € 35,00 (anzichè € 50,00) in prevendita sul sito di manifestazione, che dà diritto ad un biglietto valido per tutti i giorni di manifestazione. Prescrivendosi al convegno (https://forms.gle/nwKrZLL5M12rwHjD7) si potrà ricevere un codice per un biglietto omaggio valido per tutte le giornate. Sarà presente un’interprete LIS. 

Il convegno è sottotitolato in diretta da FIADDA Emilia-Romagna (Associazione per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie) col progetto “ACCESs" - Accessibilità Comunicazione Cultura E Sottotitoli per le persone sorde – finanziato dalla Regione E.R. 

Uno strumento per superare le barriere della comunicazione per le persone con difficoltà di udito. 

In rispetto alla normativa attuale l’accesso alle sale convegni è consentito solo a chi è munito di Green Pass rafforzato. 

scarica il comunicato stampa in pdf clicca qui

Abstract 

I temi dell’accessibilità e dell’abbattimento delle barriere architettoniche sono argomenti di continua attualità ed importanza. Per quanto la politica e la cultura antidiscriminatoria abbia avuto in questi anni vari sviluppi, nella pratica e nella realtà tanto è ancora da compiere per poter garantire la fruibilità degli spazi pubblici a tutti. 

E’ quanto mai urgente riflettere e agire in una prospettiva di vera inclusione, anche in virtù della delineazione di una società sempre più longeva ma al contempo bisognosa di supporto. La normativa nazionale e la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità richiedono che si possano rendere finalmente fruibili da chiunque i luoghi del commercio, della cultura e della socialità. 

In questa prospettiva, Bologna si è dotata di alcune “Linee guida per la visitabilità degli edifici aperti al pubblico”. E’ un documento allegato al nuovo Regolamento Edilizio del Comune di Bologna già in vigore dal settembre 2021. Il testo prevede alcune facilitazioni per chi vuole rendere più accessibile la propria attività: ad esempio l’esenzione dalla tassa di occupazione suolo pubblico per le rampe, o la possibilità di tenere sul marciapiede rampe non più lunghe di 50 cm anche senza chiedere autorizzazioni, se lo spazio rispetta alcuni requisiti dimensionali. 

A fronte delle semplificazioni, a tutti i titolari di luoghi aperti al pubblico è richiesta la realizzazione entro settembre 2023 di un adeguamento dell’accessibilità, individuato secondo appositi criteri. 

Questo importante documento è il frutto di un lavoro sinergico tra più di 15 associazioni di persone con disabilità, con capofila ULDM Bologna, e l’ex Disability Manager Egidio Sosio, tecnici esperti di accessibilità e la passata amministrazione comunale. 

PROGRAMMA 

  • 10.00 Saluti e Presentazione UILDM-REA: Alice Greco e Ilaria Faranda 
  •  10.10 Saluti Istituzionali: Cristina Ceretti Consigliera delegata dal Sindaco di Bologna alla Sussidiarietà circolare, Disabilità e Famiglie 
  • 10.20 Fish Emilia Romagna Giuliana Gaspari 
  •  10.30 I nuovi requisiti per l’accessibilità dei luoghi aperti al pubblico di Bologna: le “Linee guida per la visitabilità” Ilaria Faranda REA 
  •  11.00 L’accessibilità dei luoghi aperti al pubblico e la normativa contro la discriminazione delle persone disabili: Avv. Alessandro Gerardi, associazione Luca Coscioni 
  •  11.20 L'esperienza del regolamento edilizio di Milano: Marco Rasconi Presidente Uildm Nazionale 
  •  11.40 Tavola rotonda. Moderatrice: Ilaria Faranda 
    Partecipanti Tavola: Fausto Bertoncelli (Aus Montecatone), Cristina Ceretti, Enrico Ercolani (La Skarrozzata), Giuliana Gaspari, Alice Greco, Egidio Sosio (Istituto Cavazza) 
  • 12.10 Domande e interventi dal pubblico 
  •  12.50 Chiusura e Conclusioni 

 Partecipa Cristina Campagnoli, Aias Bologna 

Sarà presente un’interprete LIS. Il convegno è sottotitolato in diretta da FIADDA Emilia-Romagna (Associazione per i Diritti delle Persone sorde e Famiglie) col progetto “ACCESs" - Accessibilità Comunicazione Cultura E Sottotitoli per le persone sorde – finanziato dalla Regione E.R. 

L'ingresso ad Exposanità prevede il pagamento di una quota d'ingresso pari ad € 35,00 (anzichè € 50,00) in prevendita sul sito di manifestazione, che dà diritto ad un biglietto valido per tutti i giorni di manifestazione 

È possibile, preiscrivendosi, ricevere un codice per un biglietto d'ingresso omaggio alla manifestazione valido per tutte e tre le giornate. 

Link preiscrizione https://forms.gle/QGMtdnc7uWZrG8SH7

scarica il Programma in pdf clicca qui

 


 

librisolidali

ARTISTI UILDM

pittore

Media Partner

Partner Gastronomici