Il 5 e il 6 maggio prende il via “Io per lei”, la campagna di primavera che Fondazione Telethon promuove assieme a Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) per supportare la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare e l’assistenza alle persone che vivono con una malattia neuromuscolare. La campagna ha per protagoniste ed è dedicata alle mamme che affrontano ogni giorno le difficoltà delle malattie genetiche rare dei loro bambini.

Per le 'mamme rare', Fondazione Telethon e UILDM hanno deciso di mettere in campo una rete di solidarietà: i prossimi 5 e 6 maggio, a Bologna e in oltre 1.600 piazze in tutta Italia, con una donazione minima di 12 euro, saranno distribuiti i Cuori di biscotto attraverso cui sarà possibile partecipare alla raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

I Cuori di biscotto sono prodotti dalla pasticceria genovese Grondona, un’azienda che da più di cento anni propone specialità di pasticceria e biscotti della tradizione ligure e sono disponibili in tre gustose varianti: di pasta frolla al burro, con farina integrale o di pasta frolla al cacao con gocce di cioccolato.

 “Uno dei principali obiettivi di UILDM è da sempre promuovere e favorire la ricerca, che ha avuto un grande impulso nel 1990, quando è stata portata in Italia la prima maratona televisiva Telethon”, dichiara Marco Rasconi, presidente nazionale di Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM). “In quasi 30 anni di collaborazione abbiamo raggiunto importanti traguardi per aiutare le persone con malattie neuromuscolari ad affrontare le difficoltà imposte dalla malattia e per dare loro una speranza di cura grazie alla ricerca scientifica”.

A Bologna le postazioni saranno allestite il 5 e il 6 maggio presso: Piazza Dei Celestini,  5 e 6 maggio, Centro Borgo Ipercoop, Vialarga Iperconad. 

<p ">Il 10 maggio si svolgerà una inziativa presso l’azienda Ducati e il 20 maggio in occasione della Granfondo di Mountain Bike organizzata da Ciclistica Bitone. 

In provincia: a Crespellano presso Coop, a San Lazzaro presso Coop&Coop, a Monzuno, Vado e Rioveggio, a Castiglione dei Pepoli, a Ozzano presso Coop,  a Pieve di Cento, A San Giovanni in Persiceto presso Porta Marcolfa, a Zola Predosa presso Coop. 

 

Il 26 marzo, presso la sede del Mambo, via don Minzoni 14 a Bologna, la CGIL di Bologna ha organizzato un convegno dal titolo "PER UNA SCUOLA E UN LAVORO SENZA BARRIERE". Sono previsti interventi sia dal mondo CGIL (SEGRETARIO GENERALE CDLM, INCA, SPORTELLO DISABILI, FLC, STUDIO LEGALE ASSOCIATO, UFFICIO STRANIERI) sia dal mondo esterno al sindacato (RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI, DEL MONDO DELL'ASSOCIAZIONISMO, DELLE ASSOCIAZIONI DATORIALI).

In coerenza con la Carta dei diritti della CGIL e con l'idea di mettere in campo concrete politiche contrattuali a favore di chi è più in difficoltà, la Camera del Lavoro di Bologna ha deciso di rafforzare e innovare, la propria attività a favore dei disabili.

La lunga crisi che ha colpito negli ultimi anni anche il nostro territorio ha comportato riduzione dei diritti e aumento della precarietà per la stragrande maggioranza dei lavoratori che rappresentiamo, aumento della povertà e forte esclusione sociale; i disabili hanno pagato il prezzo più alto diventando sempre più difficile sia la ricerca di un lavoro, sia il mantenimento dello stesso dove ciò era possibile.

Da gennaio 2018 entrerà in vigore la nuova normativa sull'inserimento dei disabili nei luoghi di lavoro che comporterà l'obbligo dell'assunzione nelle aziende superiore ai 15 dipendenti; si aprirà pertanto una nuova fase che darà al sindacato una nuova leva di contrattazione nonchè un ruolo di verifica e di rispetto della legge.

Vorremmo avviare sul territorio un percorso condiviso sul territorio che crei una nuova cultura a favore dell'integrazione e che faccia fare dei concreti passi in avanti sia nel mondo del lavoro che della scuola.

L'iniziativa sarà conclusa da Nina Daita, responsabile per la CGIL delle politiche a favore della disabilità.

Vi aspettiamo alla nostra iniziativa, che vi chiediamo di segnarVi in agenda sin d'ora.

In allegato il volantino relativo all'iniziativa, i cui dettagli verranno definiti nei prossimi giorni.

Sonia Sovilla
segreteria CGIL BOLOGNAPer una scuola ed un lavoro senza barriere