Lo scorso 25 ottobre l'associazione Famiglie SMA ha organizzato a Roma una conferenza di presentazione di due trial di ricerca sulla SMA in partenza in Italia: ISIS e ROCHE.

Riportiamo una sintesi delle informazioni comunicate in occasione dell'incontro, segnalando che, per ogni eventuale chiarimento, i soci UILDM possono fare riferimento alla Dottoressa Antonella Pini, Presidente della sezione di Bologna, contattandola tramite mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Le famiglie che dovessero soddisfare i criteri di inclusione descritti di seguito, possono esprimere il loro interesse a partecipare alle ricerce, contattando:
Centro di ricerca di Roma, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - per ISIS e ROCHE
Centro di ricerca di Genova, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - per ISIS

TRIAL ISIS
Di che tipo di studio si tratta?
Si tratta di uno studio controllato di fase 3, randomizzato (rapporto 2:1 tra farmaco e placebo), in doppio cieco, con procedura fittizia per valutare l'efficacia, la sicurezza clinica e la tollerabilità di ISIS396443. Il farmaco verrà dato a due bambini mentre al terzo viene dato un placebo. Né i medici né la famiglia sa chi riceverà per davvero il farmaco. Lo studio serve a valutare quanto il farmaco funziona e a confermare l'assenza di effetti collaterali.
Chi è coinvolto nello studio?
Lo studio coinvolge 111 persone nel mondo affette da atrofia muscolare spinale a insorgenza infantile (SMA 1), (non c'è un numero prestabilito di bambini per Paese ma la somma di tutti deve essere 111).
Quali sono i criteri di inclusione?
I criteri che il bambino deve avere per poter far parte dello studio:
   *  Delezione omozigote del gene SMA 5q, mutazione omozigote o eterozigote composto.
   *  Numero di copie SMN2= 2
   *  Insorgenza segni clinici e sintomi a ≤6 mesi d'età
   *  Maschi e femmine ≤7 mesi di età allo screening
   *  Peso corporeo ≥ 3° percentile per età
   *  Età gestazionale da 37 a 42 sett (no nascita prematura)
   * Risiedere entro una distanza di circa 9 ore di viaggio via terra (In Italia non c'è questo problema)
Quali sono i criteri di esclusione?
I criteri che il bambino NON deve avere per poter far parte dello studio:
   *  Ipossiemia (saturazione in veglia O2 <96% oppure saturazione durante il sonno <96% senza supporto ventilatorio) durante la valutazione dello screening
   *  Segni o sintomi di SMA presenti alla nascita o entro la prima settimana di vita
   *  Presenza di un'infezione attiva non trattata allo screening (sarà possibile fare lo screening al termine dell'infezione)
   *  Anamnesi di patologia del midollo spinale che interferirebbe con le procedure di puntura lombare (es: intervento alla colonna con fusione di tutti gli anelli)
   * Assunzione di salbutamolo, riluzolo, carinitina, valproato fenilbutirrato ecc, nei 30 giorni prima dello screening (è necessario sospendere questi farmaci 30 giorni prima dell'appuntamento per lo screening)
Come viene somministrato il farmaco e per quanto tempo?
Il farmaco viene somministrato per via intratecale (con delle piccole punture nel midollo) nella dose di 12mg. Sono previste 6 somministrazioni in 13 mesi (inizialmente la frequenza sarà maggiore per poi calare nel tempo).
In quali centri italiani viene realizzato il trial?
La scelta del centro è a discrezione della famiglia perché tra i centri c'è uniformità degli standard di cura e collaborazione:
   * Gemelli di Roma
   * Gaslini di Genova
Quando è previsto l'inizio del trial?
Il trial potrebbe iniziare già entro la fine del 2014 o al massimo l'inizio del 2015. (la data d'inizio dipende dall'approvazione del comitato etico e non dai centri)

TRIAL ROCHE
Di che tipo di studio si tratta?
Si tratta di uno studio multicentrico di fase 1b, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo (rapporto 2:1 tra farmaco e placebo), a dosi multiple per valutare sicurezza, tollerabilità, farmacocinetica e farmacodinamica di RO6885247. Il farmaco verrà dato a due bambini mentre al terzo viene dato un placebo. Né i medici né la famiglia sa chi riceverà per davvero il farmaco. Lo studio serve a determinare la dose massima tollerata, a capire come il farmaco viene assorbito e a valutare gli effetti collaterali.
Chi è coinvolto nello studio?
Lo studio coinvolge 36 pazienti adulti e pediatrici affetti da SMA 1, 2 e 3 in tutto il mondo. (non c'è un numero prestabilito di bambini per Paese ma la somma di tutti deve essere 36).
Come è strutturato il trial?
Il trial è strutturato in due parti (la seconda parte verrà realizzata dopo la prima):
   *  Parte 1: Studio a dosi multiple incrementali in adulti e adolescenti, 12 pazienti (8 randomizzati a ricevere il farmaco attivo e 4 randomizzati a ricevere placebo) di età compresa tra i 12 e i 55 anni inclusi.
   * Parte 2: Studio a dosi multiple in 24 bambini (16 randomizzati a ricevere il farmaco attivo e 8 randomizzati a ricevere placebo) di età compresa tra 2 e 11 anni.
Come avviene la randomizzazione nelle due parti del trial?
   *  Parte 1: La randomizzazione sarà stratificata per fascia d'età (adolescenti dai 12 ai 17 anni di età e adulti dai 18 ai 55 anni di età) per garantire un'adeguata distribuzione di adulti e adolescenti al gruppo trattato con il farmaco attivo e al gruppo trattato con placebo.
   * Parte 2: La randomizzazione sarà stratificata per fascia d'età (dai 2 ai 5 anni e dai 6 agli 11 anni) e sarà scaglionata, in modo tale che i pazienti più grandi (dai 6 agli 11 anni) siano randomizzati all'inizio e i pazienti più piccoli (dai 2 ai 5 anni) siano randomizzati in una seconda fase, dopo l'analisi dei dati di PK e di sicurezza.
Quali sono i criteri di inclusione?
   *  Pazienti di ambo i sessi, di età compresa tra i 2 e i 55 anni inclusi (al momento dello screening).
   *  Diagnosi confermata di SMA autosomica recessiva 5q, o sintomi clinici attribuibili a SMA di tipo 1, 2 o 3 (sono ammessi tutti i tipi di SMA).
   *  Per pazienti non in grado di deambulare dai 6 anni di età: Punteggio di Brooke &le; 4
   *  Per i pazienti in grado di deambulare: distanza conseguita nel test 6MWT allo screening < 90% del valore previsto per età, sesso, altezza e peso del paziente.
Quali sono i criteri di esclusione?
   *  Partecipazione concomitante o precedente a qualsiasi studio su un farmaco o un dispositivo sperimentale nei 90 giorni precedenti lo screening.
   *  Partecipazione concomitante o precedente a qualsiasi studio sull'uso di un oligonucleotide antisenso indirizzato contro SMN2 nei 12 mesi precedenti lo screening. (è un criterio valido solo per il futuro, non è da considerare per l'arruolamento attuale)
   *  Partecipazione concomitante o precedente, in un'epoca qualsiasi, a uno studio su una terapia genica. (è un criterio valido solo per il futuro, non è da considerare per l'arruolamento attuale)
   *  Chirurgia per scoliosi nei 6 mesi precedenti lo screening o chirurgia per scoliosi programmata nei 6 mesi successivi allo screening.
   *  Utilizzo dei seguenti medicinali nei 90 giorni precedenti la randomizzazione: riluzolo, acido valproico, idrossiurea, fenilbutirrato di sodio, derivati del butirrato, creatina, carnitina,  ormone della crescita, steroidi anabolizzanti, probenecid. (è necessario sospendere questi farmaci 90 giorni prima dell'appuntamento per lo screening)
   * Un trattamento avviato di recente (nei 6 mesi precedenti la randomizzazione) con salbutamolo ORALE o altro agonista &beta;2-adrenergico assunto ORALMENTE.
Come viene somministrato il farmaco e per quanto tempo?
Il farmaco è in forma solubile e deve essere assunto tutti i giorni, due volte al giorno. Il trial ha una durata di 12 settimane. (la somministrazione del farmaco avviene al domicilio ma ci sono visite di controllo da svolgere presso il centro Gemelli di Roma)
In quali centri italiani viene realizzato il trial?
Il trial è realizzato al Gemelli di Roma
Quando è previsto l'inizio del trial?
Il trial potrebbe iniziare già entro la fine del 2014, sicuramente dopo il 28 Novembre. (la data d'inizio non dipende dal Gemelli di Roma)

PARTECIPARE A UNO STUDIO CLINICO NON SIGNIFICA CHE VERRA' DATA UNA CURA, E NON SI HA NEPPURE LA CERTEZZA DI ASSUMERE IL FARMACO, MA PARTECIPARE A UNA RICERCA HA ANCHE DEI VANTAGGI (accesso a nuove terapie potenzialmente utili, migliore controllo dello stato di salute da parte di persone esperte e contributo personale all'aumento di conoscenze sulla SMA).

librisolidali

ARTISTI UILDM

pittore